Revolut è pronta per la Brexit

Avrai certamente sentito che il 31 gennaio 2020 il Regno Unito è uscito dall'Unione Europea. Questa data segna l'inizio di un periodo di transizione, durante il quale verranno negoziate le relazioni future tra Regno Unito ed Europa.

Negli ultimi anni la Brexit ha suscitato molte incertezze, ed è pertanto naturale che tu ti chieda quali effetti potrebbe avere su di te, in qualità di cliente Revolut.

In pratica, per il momento non cambia nulla. E mentre non sappiamo ancora come saranno i rapporti futuri tra Regno Unito ed Europa, vogliamo farti sapere che noi siamo pronti a proteggere il tuo conto e a ridurre al minimo qualsiasi tipo di interferenza.

Per il momento non cambia nulla

Grazie all'accordo di transizione fra Regno Unito e Unione Europea, l'attività dei provider di servizi finanziari non subirà alcuna modifica per il resto del 2020, perché possiamo continuare a servire i clienti europei grazie a un "passaporto" per la licenza britannica valido in tutto lo Spazio Economico Europeo (SEE).

Per il momento, continueremo pertanto a fornire il tuo conto dalla nostra entità regolamentata nel Regno Unito. Come sempre i tuoi soldi sono al sicuro e i tuoi diritti come cliente rimangono invariati.

Siamo pronti a tutto

Nei prossimi mesi Regno Unito ed Europa negozieranno i rapporti commerciali futuri e questo influirà su vari settori, incluso quello dei servizi finanziari.

C'è ancora molta incertezza su come verranno gestite le relazioni commerciali in futuro. Questo è quello che sappiamo per il momento:

il periodo di transizione durerà fino al 31 dicembre 2020.

Se Regno Unito ed Europa non raggiungeranno un accordo entro il 30 giugno 2020, possono decidere di estendere il periodo di transizione oltre la fine del 2020.

Se Regno Unito ed Europa non raggiungeranno un accordo entro il 30 giugno 2020 e decideranno di non estendere il periodo di transizione, è probabile che dopo il 31 dicembre 2020 entreranno in vigore le norme commerciali "standard" che, fra le altre cose, potrebbero determinare la revoca delle autorizzazioni associate al passaporto per i servizi finanziari tra Regno Unito ed Europa.

Noi siamo pronti ad affrontare qualunque evenienza

Al fine di prepararci all'eventualità che non venisse raggiunto alcun accordo entro il 2019, avevamo già predisposto una nuova entità europea regolamentata, denominata Revolut Payments UAB, che, avendo sede in Europa, dispone delle autorizzazioni concesse dal passaporto in tutta l'area SEE.

Se in futuro Regno Unito ed Europa non raggiungeranno un accordo commerciale (o stabiliranno un accordo che non prevede alcun passaporto fra Regno Unito ed Europa per le società di servizi finanziari), noi siamo pronti a trasferire i clienti con sede nell'area SEE a questa nuova entità europea. Potrai pertanto continuare a utilizzare tutte le straordinarie funzionalità Revolut che ti sono ormai indispensabili.

Provvederemo a fornirti ulteriori informazioni appena scopriremo qualcosa in più. Ma comunque vadano le cose, hai la certezza che è tutto sotto controllo.

Prospettive future

In questo momento stiamo aspettando di conoscere l'esito delle trattative commerciali fra Regno Unito ed Europa. Seguiremo i fatti con estrema attenzione e provvederemo a segnalarti tempestivamente qualunque novità.

Nel frattempo continueremo a collaborare con le autorità di Regno Unito ed Europa, i rappresentanti del settore e gli altri provider di servizi e-money e di pagamento, al fine di garantire condizioni ottimali per tutti i nostri clienti.

Qualunque sia l'esito della prossima fase della Brexit, i tuoi interessi hanno la massima priorità.

Come sempre, controlla regolarmente il blog e la posta in arrivo per mantenerti aggiornato.

--

Comincia Locale, Diventa Globale

Inizia con un account Revolut for Business gratuito. Apri conti in 28 diverse valute, trasferisci e scambia denaro senza tassi assurdi, emetti carte aziendali per il tuo team e molto altro.

Apri un conto business oggi stesso